La Camera di Commercio Venezia ha pubblicato il bando di finanziamento per contributi alle PMI in tema di Alternanza Scuola-Lavoro. Il contributo a fondo perduto, concesso in regime de minimis, andrà a coprire le spese per l’attività svolta dal tutor aziendale per la progettazione e l’organizzazione nell’ambito di percorsi di Alternanza Scuola Lavoro e per le altre eventuali spese ritenute ammissibili.

Obiettivo:

Promuovere l’iscrizione delle imprese nel Registro Nazionale per l’alternanza scuola lavoro di cui alla Legge n. 107/2015 art.1 c.41 e l’inserimento di giovani studenti in percorsi di alternanza scuola lavoro

Termini di presentazione del bando:

dalle ore 12:00 del 26 Settembre 2016 fino alle ore 12:00 del 19 dicembre 2016

Chi può presentare domanda per partecipare al bando:

Le imprese che:

  1. a) siano micro, piccole e medie imprese (PMI) così come definite nella raccomandazione della Commissione Europea 2003/361/CE del 6 maggio 2003 (GU serie L124 del 20/05/2003);
  2. b) siano regolarmente costituite, iscritte attive al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Venezia Rovigo, Delta Lagunare;
  3. c) abbiano sede legaleo almeno una unità operativa, escluso magazzino o deposito, nelle province di Venezia e di Rovigosecondo quanto riportato nella visura camerale aggiornata;
  4. d) siano iscritte nel Registro Nazionale Alternanza Scuola Lavorohttp://scuolalavoro.registroimprese.it;
  5. e) siano in possesso di una casella di posta elettronica certificata (PEC) aziendale inserita in visura camerale
  6. f) non abbiano già beneficiato di altri aiuti pubblici a valere sulle medesime spese ammissibili;

Oggetto, ammontare del contributo e spese ammissibili

Ai fini del presente bando sono ammissibili i percorsi di Alternanza Scuola Lavoro intrapresi da studenti della scuola secondaria di secondo grado e dei centri di formazione professionale – CFP – sulla base di convenzioni tra istituto scolastico/CFP – e soggetto ospitante.

Saranno ritenuti ammissibili periodi di Alternanza scuola-lavoro svolti a partire dalla data di pubblicazione del bando fino al 30 giugno 2017.

Le imprese che ospiteranno studenti nei percorsi di alternanza potranno richiedere un contributo massimo pari a € 600,00 – per il sostenimento delle suddette spese e, nel caso di inserimento in azienda di studenti diversamente abili, verrà riconosciuto un ulteriore importo di € 150,00 una tantum.

Per ulteriori informazioni contattaci al 346.033.28.39 o manda una mail a davide@dafesrl.it