Quale password scegliere?

Questa domanda sarà sicuramente una delle più frequenti ai motori di ricerca, ma i consigli che vengono dati dagli esperti informatici di tutto il mondo non sembrano essere colti. Uno studio svolto annualmente da SplashData ci mostra le password più comuni che si trovano su internet e come le persone mettano a rischio la propria sicurezza nel web facendo scelte a dir poco banali.

Elenchiamo solo le prime 10 per dare un’idea:

1. 123456
2. password
3. 12345678
4. qwerty
5. 12345
6. 123456789
7. football
8. 1234
9. 1234567
10. baseball

Spesso le password più banali sono le più utilizzate, in base al presupposto che, più sono semplici e meno fatica si fa a memorizzarle. Attenzione però, perché le più facili sono anche le più pericolose. L’utilizzo di password banali e di facile identificazione va sicuramente a discapito della sicurezza informatica che non viene così sicuramente garantita.

A tal proposito vi diamo alcune dritte utili su come scegliere una password sicura.

Le regole sono poche e semplici:

1. Usa caratteri maiuscoli e minuscoli, numeri e simboli.
George Shaffer, un esperto di password, sostiene che una password lunga 8 caratteri, e che contenga numeri, lettere e simboli, non verrà violata per almeno 2 anni.

2. Scegli una password lunga piuttosto che complessa.
In media un hacker per violare una password di 10 CARATTERI impiega 1 settimana, mentre impiegherà 149 anni per violarne una composta da 15 CARATTERI!

3. Non utilizzare:
– Parole del dizionario
– Slang
– Nomi
– Indirizzi email
Utilizza una frase-chiave, per esempio: Dkjf9+fldmsrb1y potrà essere tradotta in “Derek jumped for glory and failed miserably”. Le frasi-chiave sono più facili da ricordare, rispetto ad una parola senza significato.

4. Non rivelare dettagli sulla tua password a nessuno.
E non scrivere la tua password su un Post-it che tutti possono vedere. Pensiamola così: non lasceremmo la porta di casa nostra aperta quando andiamo in vacanza, quindi perché dovremmo attaccare la nostra password in bella vista sul monitor del pc a lavoro?

5. Stai all’erta.
Ovunque tu sia, fa in modo che nessuno possa guardare lo schermo del tuo pc o del tuo smartphone alle tue spalle. Non lasciare incustodito il tuo pc per un lungo periodo di tempo.
Perfino se stai usando una connessione Wi-Fi libera, questo non impedirà a qualcuno in un edificio vicino di rubare i tuoi dati attraverso la stessa rete.

Non rimane che ricordarlo ancora una volta: è fondamentale creare una password sicura!